domenica 25 agosto 2013

TENDENZE MODA UOMO AUTUNNO INVERNO 2013 2014 TAGLI DI CAPELLI.


Moda uomo A/W 2013
Ciao a tutti sono Francesco Cilidonio in arte Cily, parrucchiere italiano specializzato nel taglio maschile. Oggi scriverò delle future tendenze autunnali e invernali.
Nel 2013 l’uomo è alla ricerca di un look più sofisticato, intellettuale. Restando allo stesso tempo semplice e naturale. Ecco che spopola come non mai il movimento hipster che si fonde con le basi del country chic. È importante prima di parlare dei tagli moda capire da cosa nasce la sottocultura hipster. Nata nel 1940 grazie agli appassionati del jazz innovativo come il Bebop e l’hot jazz, caratterizzati da ritmi più veloci e moderni rispetto a quello classico, la cultura hipster si modifica e diventa più attuale negli anni novanta e duemila. Il ragazzo hipster di oggi è acculturato, cittadino di grandi metropoli, assolutamente alternativo con uno stile vintage fortemente radicato. Ecco, quest’anno gli hipster hanno invaso l’Italia con il loro stile che va a mescolarsi niente di meno con quello semplice delle campagne. Immaginate di unire tutto ciò che è anticonvenzionale con ciò che invece è convenzionale. Semplicità ed Intelletto, ritorno ai vecchi stili classici senza eccessi estremi. La dimostrazione e la voglia di gridare al mondo che la cultura può essere di tutti, non solo dei più fortunati. Una ribellione sobria che si esprime nei vestiti e nei nuovi tagli di capelli. La barba folta riproposta nel 2011 continua a due anni di distanza ad essere sempre un must ricercato. La barba deve essere curata altrimenti si rischia di avere un aspetto sciatto. Il taglio dei capelli è spettinato, ribelle quanto basta. Gettate via la cera ad effetto lucido, i gel ad effetto bagnato, quest’anno la moda dello styling è la pasta modellante opaca. Facilmente plasmabile, non lascia residui e dona al capello un effetto spettinato, naturale e leggero senza indurirlo più del dovuto. 
Le creste sono accennate e confuse nel taglio di base le cui le lunghezze non sono mai troppe corte. Il doppio taglio lascia spazio all’ undercut sempre più ricercato qui in Italia. Anche il taglio per capello mosso riprende forma con i suoi volumi ribelli, le ciocche elastiche e schiarite con la tecnica naturale shatush che le donne italiane hanno amato alla follia e che ora pian piano comincia ad essere apprezzata anche nel settore maschile. L’effetto schiaritura del sole modifica il volto dando luminosità e bellezza. Ma in tutto questo stile naturale emerge anche il soft dip dye. Ciuffi e creste colorate con i colori soft come il viola, verde, blu, rosso e giallo. Sfumate con la base naturale e le lunghezze tinte. Ma allo stesso tempo, lo stile hipster viene affiancato da quello London underground estremo per coloro che hanno voglia di osare e dare sfogo al loro animo folle. Disegni elaborati sui capelli con colori sempre più intensi che prendono le forme più artistiche nelle creste, serpentesche. L’arte ribelle underground incontra la voglia di trasgredire e di allontanare le persone restando però sotto i riflettori con colori sempre più shock. Le creste paiono prendere fuoco e i ciuffi hanno riflessi intensi ed artificiali affiancati da una base naturale totalmente nera. I toni rossi sono evanescenti spesso in contrasto con il verde acido. La testa diventa una tela sulla quale dipingere. Le linee semplici scolpite a rasoio nella zona laterale della testa sono diventate una moda irrefrenabile tra i ragazzini che amano copiare i look dei loro beniamini del calcio. Quest’autunno e questo inverno l’Italia padroneggerà questi due stili totalmente differenti per cadere in una ulteriore evoluzione. Perché la moda, si sa, è un insieme di icone passate che non tramonteranno mai  e che prima o poi torneranno di nuovo in vita.

Ciao a tutti dall’Italia e da Cily hair stylist.